video

SEGUI TUTTI  I NOSTRI VIDEO SU VIMEO, RIGUARDANTI LE INIZIATIVE E LE PERFORMANCE DEL LABORATORIO!

 

 

L’esposizione si inserisce nell’ambito dell’iniziativa Anno dell’Italia in Cina. L’installazione punta a ricreare le atmosfere e la bellezza dei patrimoni Unesco delle regioni Lazio, Sicilia e Piemonte, attraverso la creazione di ambienti avvolgenti in cui vengono trasmessi contributi audiovisivi. Il visitatore viene accolto in stanze completamente oscure, in cui ha l’occasione di immergersi nei meravigliosi paesaggi italiani; grazie alle immagini retroproiettate sulle pareti, alle sonorità coinvolgenti, vive un’avventura sinestetica completa. Le creazioni video sono pensate per riprodurre scene che coprono un’ampiezza visiva di 270°; grazie agli effetti di post-produzione e di grafica, si rende possibile l’arricchimento delle immagini con contenuti culturali e storici.

Un viaggio lungo migliaia di secoli ci porta a rivivere l’atmosfera misteriosa delle mitiche tombe etrusche, a Tarquinia. Villa Adriana a Tivoli si scorge tra le increspature dell’acqua, che ai piedi del visitatore scorre esaltando i magici riflessi delle sculture marmoree. Un fragoroso scroscìo ci porta alla scoperta del sincronico sgorgare delle acque sorgive di Villa D’Este. In Sicilia, si passa dall’ambiente rupestre di Pantalica alle bellezze barocche della Val di Noto e di Piazza Armerina; c’è poi l’ambiente che riproduce la Valle dei Templi di Agrigento, e quello che fa risuonare l’antico fascino del teatro greco. In Piemonte, i Sacri Monti riscoprono atmosfere intimamente spirituali, confuse tra il verde rigoglioso delle Alpi; le Residenze Sabaude mostrano invece le pompose architetture nobili che circondano Torino.

 

 

Per documentare le strane dinamiche che si sono innescate, e che continuano a verificarsi, nella costruzione della linea ferroviaria ad alta velocità, Manolo Luppichini e Claudio Metallo girano l’Italia dalla Val di Susa a Napoli alla ricerca di cittadini ed esperti che spieghino le ragioni della protesta No Tav. Una rete di 1290 Km di binari lungo gli assi principali del Paese, che per gli addetti ai lavori risulta essere ”la più gigantesca truffa che sia mai stata organizzata ai danni del popolo italiano”.

Il laboratorio realizza la parte grafica a supporto del video, come titoli di testa, sottopancia, schede tecniche. In più inserisce ricostruzioni 3D che permettono di immaginare la realizzazione della linea, le sue proporzioni, il relativo impatto paesaggistico.

 

Questo sito utilizza cookie. Continuando a naviagare, si accettano i termini.